Altri servizi CAF CONFESERCENTI

I Servizi del Caf sono completi e coprono tutte le esigenze di consulenza in materia di fisco.

Dichiarazione successione

La dichiarazione di successione deve essere presentata dagli eredi, dai chiamati all'eredità, dai legatari entro 12 mesi dalla data di apertura della successione che coincide, generalmente, con la data del decesso del contribuente. La dichiarazione può essere presentata direttamente dal contribuente tramite i servizi telematici, tramite un intermediario abilitato o presso l'ufficio competente dell'Agenzia delle Entrate.

Sono obbligati a presentare la dichiarazione di successione: gli eredi, i chiamati all'eredità e i legatari o i loro rappresentanti legali; i rappresentanti legali degli eredi o dei legatari; gli immessi nel possesso dei beni, in caso di assenza del defunto o di dichiarazione di morte presunta; gli amministratori dell’eredità; i curatori delle eredità giacenti; gli esecutori testamentari ed i trustee. Se più persone sono obbligate alla presentazione della dichiarazione è sufficiente presentarne una sola. Non c'è obbligo di dichiarazione se l'eredità è devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta del defunto e l'attivo ereditario ha un valore non superiore a 100.000 euro e non comprende beni immobili o diritti reali immobiliari.

Quando nell’attivo ereditario è presente un immobile, prima di presentare la dichiarazione di successione occorre autoliquidare le imposte ipotecaria, catastale, di bollo, la tassa ipotecaria e i tributi speciali. Per informazioni, consulenza nella compilazione e trasmissione rivolgiti al nostro Caf, potrai usufruire di un’assistenza competente e personalizzata.