Il primo luglio è tempo di trasmissione dei 730
La scadenza, originariamente fissata al 29 giugno, è slittata al 1° luglio 2019 in quanto il 29 cadeva di sabato

  • 27/06/2019

Il primo luglio è giorno di trasmissione, da parte del Caf o dei professionisti abilitati, delle dichiarazioni dei redditi, presentate dai contribuenti entro il 22 giugno 2019.  

La scadenza, originariamente fissata al 29 giugno è slittata al 1° luglio 2019 in quanto il 29 cadeva di sabato. Per avvalersi dell'assistenza di un intermediario i contribuenti hanno dovuto provvedere alla consegna al Caf o al professionista di una delega per l'accesso al proprio modello 730 precompilato.

Mentre, per quanto concerne le dichiarazioni da trasmettere, si tratta di: quelle elaborate (modelli 730/2019); i relativi prospetti di liquidazione (mod. 730-3); il risultato contabile delle dichiarazioni (mod. 730-4); nonché le buste contenenti le schede relative alla destinazione dell'otto, del cinque e del due per mille dell'Irpef (ossia, le buste chiuse contenenti il mod. 730-1) e consegna di copia dichiarazioni e prospetto liquidazione imposte.

Prima della trasmissione i centri hanno dovuto provvedere alla verifica della conformità dei dati esposti nella dichiarazione ed effettuare il calcolo delle imposte; rilasciare al contribuente la copia della dichiarazione dei redditi elaborata (Mod. 730/2019) e del relativo prospetto di liquidazione mod. 730-3; trasmettere, in via telematica, all'Agenzia delle Entrate, i documenti sopracitati.